Associazione Piazza San Marco
chiudi
15 giugno 2017

Palazzo Ducale dal 9 settembre brillera' di gemme preziose !

L’India, come scrive la Fondazione Musei Civici e come riportano i libri di storia, fu terra ricca di gemme preziose: zaffiri, diamanti e rubini, incantavano i visitatori e i mercanti nell'Impero Moghul nel XVI secolo. In questo periodo si sviluppò l’arte della lavorazione dei gioielli creando straordinari splendori che ancora oggi colpiscono per la loro rara bellezza.
A seguito del declino dell’Impero Moghul nel XVIII secolo, sotto il Raj britannico furono i maragià a dare continuità a quella favolosa tradizione forgiando nuovi manufatti di originalissima forma che risentivano sia dell’arte indiana e sia della cultura occidentale.
Questi stupendi gioielli, fra cui il The Idol’s Eye (in foto), il più grande diamante blu del mondo che si suppone fosse l’occhio di un sacro idolo (da cui il nome) di un tempio indiano, saranno in mostra presso la Sala dello Scrutinio del Palazzo Ducale dal 9 settembre 2017 al 7 gennaio 2018. Gioielli che fanno parte della collezione di Sua Altezza Reale Hamad bin Abdullah Al Thani, della famiglia reale del Qatar, al centro di pesanti polemiche internazionali in questo periodo.
La mostra è curata da Amin Jeffer e Giancarlo Calza sotto la direzione scientifica di Gabriella Belli.

Informazioni