Associazione Piazza San Marco
chiudi
5 luglio 2016

Troppo turismo, Venezia a rischio Unesco !

Solo ieri il dossier del Gazzettino sulla Piazza San Marco e la sua Basilica piena di rifiuti faceva il giro del mondo. Molti sono stati i commenti anche internazionali sulla questione che da tempo l’associazione Piazza San Marco denuncia. Oggi il quotidiano nazionale Libero ha rincarato la dose parlando di una “Piazza San Marco ridotta a discarica: i veneziani si ribellano” citando anche le dichiarazioni di Alberto Nardi, Presidente dell’associazione, in merito a un turismo di massa incontrollato e di basso livello che poco porta alla città. E’ sempre di oggi la notizia che l’Unesco ha dato l’ultimatum a Venezia e l’Italia: sette mesi per non inserire la città tra i siti mondiali in pericolo. L’organismo internazionale chiede interventi urgenti in merito al traffico acqueo, grandi interventi e soprattutto controllo turistico, temi spesso portati alla ribalta anche dall’associazione Piazza San Marco che da tempo pungola le istituzioni per arrivare a scelte chiare e coraggiose.