Associazione Piazza San Marco
chiudi
25 marzo 2016

Una Pasqua blindata in Piazza San Marco

Dopo i drammatici fatti di Bruxelles, come purtroppo era già accaduto in seguito agli attacchi terroristici parigini, il simbolo di Venezia nel mondo, ovvero Piazza San Marco, torna ad essere un obiettivo sensibile. La questura e la Prefettura hanno infatti deciso in questi giorni di potenziare il dispositivo di sicurezza per le aree sensibili della città in primis Piazza San Marco e l’area marciana. Controlli rigidi e maggiore presenza di forze di polizia accompagneranno i prossimi giorni di festa. Da segnalare che l’ultima riunione del Comitato provinciale per l’ordine e la sicurezza pubblica presieduta dal prefetto Domenico Cuttaia, oltre ad aver affrontato la citata questione sulla sicurezza della città sul fronte terroristico, ha deciso l’intensificazione dei servizi di prevenzione e repressione dei fenomeni di microcriminalità diffusa e rafforzare i servizi di vigilanza per contrastare il fenomeno dell'abusivismo commerciale e della contraffazione, tema caro all’associazione Piazza San Marco, attraverso un collaudato piano di suddivisione del territorio in aree assegnate alle forze dell’ordine e ai vigili municipali.